Chi Siamo

Il nome Orme prende spunto da una delle evidenze antropologiche di maggiore importanza trovate sul territorio, ovvero il sito delle “Ciampate Del Diavolo”.

Verso la metà del 1800, a seguito di smottamenti provocati da alluvioni, sono venute alla luce nel terreno misteriose ORME (nel dialetto locale “Ciampate”), che furono attribuite al diavolo. Esse avevano le forme di zoccoli caprini impressi nella roccia. Da qui è scaturita la leggenda che è stata tramandata di generazione in generazione fino ai giorni nostri. In realtà tali impronte rappresentano le orme del genere Homo più antiche al mondo.

L’Associazione Culturale “ORME” (Ambiente, Cultura, Territorio) si è costituita nel mese di maggio 2010 grazie all’iniziativa di un gruppo di giovani laureate nel campo dei beni culturali, lettere e filosofia e lingue, ma soprattutto unite dalla passione e dall’interesse per le rilevanti testimonianze presenti nel territorio in cui operano.

Simona Fracasso

Si è laureata presso l’Università degli Studi di Ferrara in Scienze dei Beni Culturali ed Ambientali; ha conseguito la laurea specialistica in Scienze Preistoriche e la laurea specialistica in Quaternario, Preistoria ed Archeologia. Da anni lavora nel settore dell’archeologia sperimentale e organizzazioni di eventi culturali, collaborando con i più prestigiosi Palii in Italia. Ha partecipato a numerose campagne di scavo sia in Italia che all’estero, tra cui la terza e la quarta campagna di scavo nel sito paleontologico “Ciampate del Diavolo”. Attualmente svolge attività di sorveglianza archeologica al servizio della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Molise.

Antonella Farinaro

Si è laureata in Conservazione dei Beni Culturali presso l’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo, dopo essersi diplomata al liceo Artistico di Cassino. Ha poi frequentato un corso indetto dalla Provincia di Viterbo per la catalogazione ed informatizzazione dei Beni Culturali, ottenendo la qualifica professionale. Ha collaborato con il F.A.I per le giornate di valorizzazione del patrimonio culturale. Attualmente sta lavorando alla tesi di laurea per i Beni Archivistici e Biblioteconomici.

Fabiola Di Sano

Si è laureata in Conservazione dei Beni Culturali presso la Seconda Università degli Studi di Napoli e si è specializzata in Restauro dei Monumenti presso la Scuola di Specializzazione della Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Genova. Ha collaborato all’organizzazione ed ha partecipato come relatrice ad alcuni convegni riguardo l’Abbazia di Santa Maria di Ferraria, Vairano Patenora (Ce). Ha preso parte alla terza e alla quarta campagna di scavo presso il sito paleontologico “Ciampate del Diavolo”.

[email protected]

Serena Francischelli

Si è laureata in Conservazione dei Beni Culturali presso l’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa” di Napoli e nel 2012 ha completato la laurea specialistica in Beni Archeologici ed Artistici presso l’ Università degli Studi del Molise. Ha partecipato a diverse campagne di scavo presso siti archeologici preistorici, classici e medievali in diverse località italiane, prendendo parte anche alla quarta campagna di scavo presso il sito paleontologico “Ciampate del Diavolo”.